Dott. Angelo Del Buono

Dirigente dell'Azienda Unita' Sanitaria Locale di Parma autorizzato all'esercizio dell'attività intramuraria

5919ebe4742f3.jpg

Medico Chirurgo Specialista in Ortopedia e Traumatologia

Fellowships accademiche, cliniche e di ricerca presso dipartimenti di artroscopia e traumatologia dello sport presso clinica Hesperia Hospital Modena e Queen Mary University, Londra.

Dirigente medico ospedaliero Ortopedia e Traumatologia dal 15/07/2013 ad oggi.

Coautore di oltre 100 pubblicazioni su riviste impattate internazionali, riguardanti l’ambito biomeccanico, fisiopatologico e radiologico delle principali patologie dello sportivo, quali le tendinopatie dell’arto inferiore, lesioni tendinee e muscolari dell’arto inferiore e superiore, lesioni capsulo legamentose di caviglia, ginocchio e spalla, trattamento delle pincipali affezioni dell’avampiede e retro piede. Autore di ricerche inerenti nuovi modelli protesici mini-invasivi nel trattamento della patologia degenerativa osteoartrosica dell’anca, nuovi criteri di classificazione delle lesioni muscolari e dei principali quadri radiologici (ecografia-RMN) delle tendinopatie.

Insegnamento di Ortopedia e Traumatologia facoltà di medicina, scuola di specializzazione in Ortopedia e Traumatologia, Master in Medicina dello Sport presso Queen Mary University di Londra.

Iscritto alla Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia (SIOT), Società Italiana di Muscoli, Legamenti e Tendini (ISMULT), Società Italiana del Ginocchio Artroscopia Sport Cartilagine Tecnologie Ortopediche (SIGASCOT).

Membro Associazione Internazionale AO Trauma.

Revisore di lavori scientifici per conto di riviste internazionali impattate.

Idoneità Professore di II fascia Disciplina di Ortopedia e Traumatologia.

Interesse nel trattamento chirurgico dei traumi degli arti superiore ed inferiore con tecniche di osteosintesi tradizionale e miniinvasiva, trattamento in urgenza di fratture esposte mediante fissazione esterna, trattamento atroscopico e mini invasivo dei traumi sportivi, trattamento delle patologie dell'avampiede e delle manifestazioni osteoartrosiche delle articolazioni dell'anca e del ginocchio.